Demo

appuntamenti

Blessed Mamma Rosa

The Blessed Eurosia Fabris Barban (1866-1932), the fi rst person to be beatifi ed outside Rome during the pontifi cate of Benedict XVI, which event took place in Vicenza on 6th November 2005. The story of the simple, humble life of a woman of the common people, who dedicated herself totally and heroically to her love for her family. She had nine children, of whom three became priests, and also welcomed another three into her family as adopted children.

Learn more

Servizio Informazione Religiosa

SIR 

Si svolgeranno dal 25 al 27 settembre, a Marola (Vi), i festeggiamenti per il 150° anniversario di nascita di Eurosia Fabris Barban, conosciuta come Mamma Rosa e beatificata da Benedetto XVI nel 2006.

Domani, domenica 25, alle 10.30 nel santuario dedicato alla beata, il vescovo di Chioggia, monsignor Adriano Tessarollo, presiederà la celebrazione eucaristica nel corso della quale verrà recitata la preghiera giubilare per gli sposi che desiderano il dono dei figli e per tutti i bambini. Nel pomeriggio si terrà invece il pellegrinaggio, a piedi o in bicicletta, fino a Quinto Vicentino per la visita alla parrocchia dove la beata Mamma Rosa è nata e ha ricevuto il Battesimo. Qui, alle 16 è in programma una celebrazione con la liturgia della Parola e un momento di riflessione sul tema “Il Fonte battesimale e il Battesimo”.

Al termine i presenti rinnoveranno le promesse battesimali. Nella serata di martedì 27, si terrà la veglia di preghiera “La vita è un dono”, animata dal gruppo “Proposta”, formato da volontari impegnati nel promuovere la devozione alla beata Mamma Rosa.

 

Chiesa Viva

chiesaviva

FVS - Francescanesimo

FVS

A Vicenza il primo Santuario dedicato alla donna nell’Anno della Famiglia

Ogni uomo in qualsiasi parte del mondo si trovi a vivere, operare o dimorare, ha bisogno di dolcezza. Quella dolcezza costituita da quello sguardo pieno di disincanto che i bimbi trasmettono ai genitori, o al sorriso che una mamma o un papà ricevono dagli stessi nel momento del risveglio, se all’apertura dei loro occhi intravedono lo sguardo dei genitori. Sulla falsariga del linguaggio umile e musicale di papa Francesco che, fin dal suo primo anno di pontificato, ha voluto un Sinodo sulla famiglia (2014) e un altro sulla «pastorale del matrimonio» (2015), parafrasando una mirabile espressione dell’apostolo Paolo (1Cor 13,13), la ragione profonda che giustifica la centralità “polare” della famiglia è questa: che «di tutte [queste cose] la più grande è la carità». È quanto si vive nei legami presenti in tutte le famiglie: quello di cui si ha bisogno è soltanto una cosa, l’amore. È anche, in verità, ciò che emerge con chiarezza dalla biografia della beata Eurosia Fabris Barban, detta Mamma Rosa, la prima Beata italiana di Benedetto XVI, dichiarata tale il 6 novembre 2005 [bisnonna materna dello scrivente, ndr], la cui memoria liturgica ricorre il 9 gennaio.

scarica articolo Clicca QUI pdf

Eurosia Fabris Barban conosciuta come “MAMMA ROSA”

Ricerca teologica

Padre Gianluigi Pasquale e la cugina Sign. Maria Carla Piccolo, ospiti di Fabio Bolzetta nello spazio Arancio di “Nel cuore dei giorni”, sono i pronipoti della Beata Eurosia Fabris Barban, conosciuta come “MAMMA ROSA”, e ci raccontano aneddoti e miracoli legati a Mamma Rosa.

Il suo è uno straordinario esempio di santità nella normalità. Nata nel 1866 in una famiglia di modesti contadini, a vent’anni sposa il vedovo Carlo Barban, già padre di due bambine.

Con lui ha nove figli; a questi se ne aggiungono altri tre adottivi. Guidati dalla testimonianza di vita della mamma, tre dei nove figli diventarono sacerdoti. La vita di famiglia con i suoi doveri e sacrifici fu per Eurosia palestra di virtù e santificazione.

Eurosia muore nel 1932 a Marola. La sua beatificazione è avvenuta nella cattedrale di Vicenza il 6 novembre 2005 con la lettura della lettera apostolica di beatificazione firmata da Papa Benedetto XVI. 

Altri articoli...

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

  Accetto cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information